News

Il vetro è green: sempre più consumatori lo usano

di Manuela Michelini, 12 Giu 2020

Cresce l’utilizzo del vetro fra i consumatori europei. Nel vecchio continente sono addirittura 9 persone su 10 a usare e consigliare l’utilizzo degli imballaggi in vetro.

Il vetro è perfetto per conservare cibi e bevande. Si rivela inoltre una scelta adeguata in termini di sicurezza alimentare e gode di un’elevata riciclabilità, che lo pone ai primi posti fra le soluzioni green, sostenibili e amiche dell’ambiente.

Grazie ai dati contenuti nella ricerca commissionata da Friends of Glass e FEVE, la Federazione Europea dei Contenitori in Vetro, che ha coinvolto oltre 10.000 consumatori in 13 Paesi Europei, risulta evidente che sempre più persone stanno acquistando prodotti confezionati nel vetro.

“I dati del sondaggio – ha osservato Marco Ravasi, presidente della sezione vetro cavo di Assovetro – dimostrano che i consumatori nelle loro scelte di acquisto sono guidati da due obiettivi: la sostenibilità e la tutela dell’ambiente, diventati oggi ancora più importanti per assicurare una ripresa green nel dopo emergenza Covid-19. Il vetro riciclabile al 100% ed esempio di circolarità rappresenta al meglio queste esigenze e queste aspettative per un futuro a prova di ambiente”.

 

La sostenibilità è importante per i consumatori

L’impatto ambientale degli imballaggi, come si evince dalla ricerca, viene visto come un fattore decisivo negli acquisti di alimenti e bevande. La maggior parte dei consumatori, ovvero 3 su 4, è “fortemente preoccupata” per l’elevata produzione di rifiuti anche nel settore degli imballaggi.

Il 46% degli europei afferma di aver ridotto in modo significativo il consumo di plastica per prevenire i rifiuti nell’ambiente.

Il vetro, considerato il materiale da imballaggio più ecologico, viene riciclato separatamente dall’84% degli europei, con un record tutto italiano del 90%.

“Gli italiani – sottolineano da Friends of Glass e FEVE – sono anche molto ben informati sul fatto di dover smaltire separatamente tappi e coperchi, soprattutto quelli di plastica e sughero per l’85% (la media europea è al di sotto dell’80%). Portare il vetro usato nelle campane è considerato il metodo di smaltimento più conveniente in tutta Europa.Inoltre, 2 consumatori su 5 scelgono attivamente il vetro rispetto ad altri materiali da imballaggio proprio perché lo vedono come più riciclabile rispetto a qualunque altro materiale”.

 

Un passo avanti verso un’Economia Circolare in crescita

I numeri del sondaggio mettono in luce come in Europa si stiano compiendo notevoli passi avanti nel settore dell’Economia Circolare, raggiungendo importanti obiettivi di sostenibilità, che prevedono un tasso reale di riciclo del vetro del 70% entro il 2025 e del 75% entro il 2030 per ciascun Paese.

Nel 2019 l’Italia ha raggiunto il 77,3% di tasso di riciclo, superando già oggi gli obiettivi europei contenuti nel pacchetto economia circolari fissati al 2030, pari al 75%.

Allo stesso tempo, i risultati del sondaggio evidenziano che molti consumatori apprezzerebbero campane di raccolta più vicine (1 consumatore su 3 sia in Italia sia a livello europeo) e istruzioni più chiare sul riciclaggio del vetro: in Italia questa esigenza è sentita da ben il 98%degli intervistati”.

 

L’industria del vetro pronta al lancio della piattaforma “Close the Glass Loop”

Con l’intento di aumentare la quantità e la qualità del vetro riciclato l’industria di settore è pronta a lanciare “Close the Glass Loop“, una piattaforma industriale europea che stabilisce uno specifico programma di gestione dei materiali studiato ad arte per garantire una maggiore raccolta post-consumo e un reale riciclo “da bottiglia a bottiglia”.

“È incoraggiante vedere -ha dichiarato Michael Delle Selve, Senior Communications Manager di FEVE, commentando i dati del sondaggio – che non solo il riciclo del vetro è in aumento in Europa, con un tasso di raccolta del 76%, ma i vantaggi dell’imballaggio e del riciclo del vetro sono fortemente in risonanza con i consumatori. La nostra ambizione è raggiungere sia un tasso di raccolta del 90% entro il 2030, sia un riciclo completo degli imballaggi di vetro raccolti, in modo che le persone non si limitino a riciclare, ma a riciclare di più e meglio”.

NOTIZIE CORRELATE

News

Aule Natura: il progetto per il ritorno a scuola in sicurezza

14 Set 2020

Gli spazi verdi possono contribuire a una ripresa sicura delle lezioni scolastiche. Le scuole italiane hanno a loro disposizione ben 64,5 milioni di metri quadri di spazi verdi, collocati all’esterno degli edifici, da utilizzarsi per una didattica di qualità all’insegna

News

Salvini aggredito, Berlusconi migliora, De Laurentiis positivo: l’ironia web

di Fabio Tilocca, 11 Set 2020

Bentornati alla nostra rassegna social che oggi si apre con una notizia drammatica.   L’aggressione subita da Salvini apre nuovi scenari, un po’ come fossero delle primarie.   Matteo Salvini sicuramente avrà già pronti altri rosari. Poverini.   È in

News

Legambiente lancia 10 proposte per un uso green del Recovery Fund

di Manuela Michelini, 7 Set 2020

È un obiettivo ambizioso quello suggerito da Legambiente circa l’utilizzo delle risorse del Recovery Fund. Il fondo di recupero, strumento richiesto a gran voce dall’Italia per arrestare l’impatto devastante del Coronavirus, può garantire una svolta green al nostro paese. L’associazione