Italia in cammino

Un calcio al passato

di Andrea Riscassi, 12 Giu 2017

Vedere Mastella in tribuna che esulta può far pensare che le lancette del tempo siano indietreggiate di qualche decennio. Ma è invece giusto onorare, anche col sindaco della città, la promozione in serie A del Benevento.

È la prima volta nella storia del club campano. Ed è, con la Spal, la seconda squadra che in una stagione passa dalla Serie C (a breve tornerà finalmente a chiamarsi così) alla A con una doppia promozione. Alla faccia di quanti fanno elucubrazioni sul paracadute economico di quanti retrocedono dalla massima serie.

Una serie A in crisi

Una Serie A mai così in crisi visti i destini dell’asta sui diritti calcistici, la principale fonte di sostentamento di un calcio sempre più teledipendente e sempre meno attento a quanti ancora amano andare a vedere le partite allo stadio (al netto del fastidio di fare l’inutile Tessera del tifoso).

All’asta televisiva in realtà Sky aveva partecipato, ma non essendoci altri concorrenti si è preferito annullarla (anche perché allo stato si incasserebbe meno di metà di quanto prospettato dalla – ora cinese – Infront). Facendo, giustamente, innervosire il colosso di Murdoch. Con il – più appetitoso – bando della Champions immaginiamo che la musica sarà diversa.
Una musica esaltante. Come quella che ha accompagnato la corsa degli azzurri Under 20 in Corea.

La corsa degli Under 20 in Corea

Partiti a fari spenti i giocatori di Evani hanno convinto a suon di vittorie e hanno, in sostanza, perso un solo tempo: il secondo contro quegli inglesi che sono diventati campioni del mondo. I ragazzi di capitan Mandragora (speriamo che la prossima sia finalmente la sua stagione) hanno conquistato, nella finalina coreana, una storica medaglia di bronzo.

Merito del terzo portiere del Milan, quell’Alessandro Plizzari del 2000 che ha parato due rigori e che, se non avesse davanti un top player come Donnarumma, potrebbe già dir la sua in prima squadra.

E comunque questo gruppo Under 20 è già un ottimo viatico per il prossimo biennio dell’Under 21 (la squadra di Di Biagio in settimana parte per gli Europei di Polonia dove è, con Spagna, Portogallo e Germania, una delle favorite per il titolo).
Ieri ha giocato la nazionale maggiore contro il Liechtenstein mentre  la prossima decisiva sfida tra le furie rosse gli azzurri (il 2 settembre) si giocherà al Bernabeu di Madrid, dove in tanti fischieranno Piqué per il suo appoggio al referendum sull’indipendenza catalana del primo ottobre.

Anche il difensore blaugrana è sotto diffida. Con un’ammonizione stasera in quel di Skopje si eviterà i fischi dei tifosi nazionalisti (e madridisti). Vedremo se sarà così.
Ad maiora

NOTIZIE CORRELATE

Italia in cammino

Elezioni europee: dove siederanno i rappresentanti italiani

di Giovanni Crisanti, 21 Mag 2019

Manca ormai meno di una settimana al 26 maggio, data in cui i cittadini di tutta Europa saranno chiamati alle urne per esprimere le tre preferenze in relazione ai propri rappresentati al Parlamento Europeo. 73 seggi spetteranno all’Italia su un

Italia in cammino

Le primarie del PD e le nuove generazioni

di Giovanni Crisanti, 4 Mar 2019

Un anno dal 18% delle elezioni politiche di marzo 2018 e il Partito Democratico decide infine di chiamare al voto i suoi sostenitori per scegliere il segretario e la sua nuova classe dirigente. Infatti, proprio il 5 marzo scorso Matteo

Italia in cammino

FridaysForFuture: la battaglia per la salvaguardia del clima di Greta Thunberg

di Giovanni Crisanti, 16 Feb 2019

I cambiamenti climatici sono un tema all’ordine del giorno nell’ambito del dibattito globale. Le temperature si stanno alzando di anno in anno in ogni parte del mondo, causando spesso anche un totale ribaltamento delle ricorrenze degli agenti atmosferici a cui