Rassegna Social

I migranti sulla Sea Watch e la Supercoppa italiana in Arabia Saudita: ironia web

di Fabio Tilocca, 4 Gen 2019

Siete qui per leggere la nostra nuova rassegna social? Davvero? Ma davvero-davvero? Ciò significa che ci toccherà scriverla, e alzarci un attimo dalla tavola (sì, staremo lì almeno fino al 6 gennaio senza soluzione di continuità).

 

La Sea Watch, l’imbarcazione con a bordo 49 migranti, dopo 2 settimane in mare è ancora in attesa di un porto che la accolga. C’è chi ne fa un fatto di principio e chi prova a ragionare come un essere umano.

 

Salvini in materia applica il pugno duro (forse Bossi, col suo storico motto leghista sulla durezza, si riferiva a quello) ma questi migranti continuano a preferire rischiare la vita pur di non rimanere a casa loro. Chissà, forse lì si sta davvero male.

 

Intanto, qualcuno si lancia in previsioni (neanche tanto azzardate) sull’anno che ci aspetta.

 

Alla Rai si prospetta un grande ritorno, quello di Luttazzi, il comico epurato dal famoso editto bulgaro di Berlusconi. Ma i motivi della scelta di Freccero potrebbero essere di natura preventiva.

 

Sono passati giorni ma ancora si parla del discorso di fine anno di Mattarella che, sul web, ha avuto un enorme successo.

 

Notizia dalla Puglia: a Bari rapinano un portavalori con una ruspa. Deja Vu o strana citazione?

 

Polemiche per la decisione della Lega Calcio di disputare la Supercoppa (fra Juventus e Milan) in Arabia Saudita.

 

La polemica nasce principalmente per le norme del Paese saudita che pongono limitazioni all’ingresso delle donne all’interno dello stadio.

 

Ma se gli uomini vanno da soli allo stadio, che rischio c’è?

 

Il campionato di Serie A è fermo ma si è aperta la sessione invernale di calciomercato, quel periodo dell’anno in cui tutti i tifosi (o quasi) sognano il grande colpo e tutti i Presidenti (o quasi) li deludono. Intanto arriva il primo colpo: la Fiorentina ha riportato Muriel in Italia.

 

Un altro grande ritorno in questi giorni, ma non si tratta di calciomercato. O no?

 

Ora torniamo a mangiare, per poi poterci lamentare nei prossimi mesi di dover dimagrire. A presto!

 

NOTIZIE CORRELATE

Rassegna Social

Greta Thunberg, Friday For Future e il riscaldamento globale: la rassegna social

di Fabio Tilocca, 18 Mar 2019

Bentornati alla nostra rassegna social: oggi parleremo principalmente di Greta Thunberg, riscaldamento globale e di clima.   Perché è importante che le temperature non si alzino? Qualcuno riesce a trovare motivi più profondi di quelli che pensiamo.   Venerdì migliaia di giovani

Rassegna Social

Le dichiarazioni di Tajani, Rita Pavone e l’Inter fuori dall’Europa: ironia web

di Fabio Tilocca, 15 Mar 2019

Apriamo la nostra rassegna social di oggi con le dichiarazioni di Tajani.   Qualcuno fa notare che dire che Mussolini ha fatto anche cose buone è un po’ come sostenere:   Organizzare la comunicazione politica è sicuramente un duro lavoro.

Rassegna Social

Al Bano e l’Ucraina, la torta per il ponte di Genova, i Navigator e l’impresa della Juve contro l’Atletico: ironia web

13 Mar 2019

Apriamo la rassegna social di oggi con la notizia sicuramente più rilevante da un punto di vista internazionale.   L’Ucraina ha inserito Al Bano nella black list.   E noi qui come abbiamo reagito?   Intanto la notizia è giunta