Rassegna Social

La Giornata della memoria, il padre di Di Battista e la Serie A: la rassegna social

di Fabio Tilocca, 28 Gen 2019

Siete pronti ad affrontare una nuova settimana? Noi no. Però dobbiamo farlo lo stesso: il 27 gennaio è stata la Giornata della memoria, un giorno dedicato al ricordo di un periodo buio della nostra storia.

 

Prosegue il dramma dei migranti bloccati sulla Sea Watch, che divide l’Italia fra chi è favorevole allo sbarco e chi ritiene che si debba applicare la linea dura.

 

Salvini è quello con la posizione più rigida in materia. Lui che intanto è impegnato su più fronti, soprattutto nel cercare le giacche adatte.

 

Intanto Di Battista pubblica un video in cui si dice molto arrabbiato col padre per aver scoperto che, nell’azienda di famiglia, c’è un dipendente in nero.

 

Qualcuno azzarda una possibile svolta cinematografica dell’episodio.

 

L’Accademia della Crusca ha accolto all’interno del nostro vocabolario l’utilizzo dei verbi uscire e sedere in forma transitiva. A noi continua a non piacere uscire il cane, preferiamo portarlo fuori!

 

E se questo fosse solo l’inizio?

 

Nella settimana appena trascorsa sono successe tante cose, proviamo a farne un riassunto.

 

Ricordiamo ai più distratti che oggi è lunedì e quindi, oltre al fastidioso ritorno al lavoro o a scuola, c’è da commentare il campionato di Serie A!

Nel posticipo di domenica sera, nonostante una sontuosa prestazione della Lazio, passata in vantaggio con un’autorete di Emre Can, la Juventus è riuscita a ribaltare il risultato nei minuti finali con le reti di Cancelo e di Cristiano Ronaldo.

 

L’Inter intanto veniva sconfitta a Torino dai granata di Mazzarri con un gol di Izzo: lo spogliatoio nerazzurro non appare del tutto tranquillo.

 

L’Atalanta rimonta 3 reti alla Roma e la partita termina 3-3. Ma sentiremo parlare di Zaniolo.

 

Il Bologna, che non sta certo attraversando uno splendido periodo di forma, affrontava in casa il Frosinone, un’ottima occasione per… no, niente: Bologna-Frosinone 0-4.

 

Ora la panchina di Pippo Inzaghi sembra traballare. Ma c’è chi ancora apprezza il suo operato.

 

Si chiude qui la nostra rassegna social. Resistete fino a mercoledì, torneremo!

NOTIZIE CORRELATE

Rassegna Social

Bibbiano, il reggiseno di Carola, i 50 anni dallo sbarco sulla Luna: rassegna web

di Fabio Tilocca, 22 Lug 2019

Iniziamo questa nuova settimana con un tormentone che accompagnerà la nostra rassegna social: ormai la frase “parlami di Bibbiano” ha sostituito “e allora il PD” nei cuori di molti elettori.   Non faremo ironia su un’indagine che riguarda fatti gravissimi:

Rassegna Social

FaceApp l’addio a Camilleri e a De Crescenzo: la rassegna social

di Fabio Tilocca, 19 Lug 2019

Bentornati alla nostra accaldata e sudata rassegna social. Avete già fatto la foto da vecchio?   FaceApp sta spopolando sul web, tutti a postare le foto di come saranno fra 30 anni. Ma forse ci sono già altri metodi.  

Rassegna Social

Salvini e Savoini in Russia, Federer e Djokovic a Wimbledon, e forza Mihajlovic: la rassegna web

di Fabio Tilocca, 15 Lug 2019

Inizia una nuova settimana e noi ci sentiamo in dovere – soprattutto perché siamo pagati per farlo – di proporvi una nuova succulenta rassegna social.   Si continua a parlare della questione Salvini Savoini.   Salvini nega di aver frequentato