Rassegna Social

Report sul Russiagate e Salvini e la Cassazione su Mafia Capitale: rassegna web

di Fabio Tilocca, 25 Ott 2019

Eccoci nuovamente qua con la nostra rassegna social. E, che lo si voglia o no, in Italia c’è solo un uomo capace di far parlare sempre di sé.

 

Stavolta è un servizio di Report a indagare sul Russiagate che vede coinvolti Salvini, Savoini e la Lega.

 

Ma quali sono i motivi per i quali la Russia dovrebbe aver deciso di finanziare la Lega?

 

D’altronde, forse, abbiamo sempre sopravvalutato le capacità russe.

 

Prima o poi Salvini dovrà pur chiarire la propria posizione in merito.

 

Ora, magari, cambieranno i tormentoni politici.

 

Per dire delle differenze con gli altri Paesi.

 

A Roma, manifestazione leghista con lo slogan orgoglio italiano.

 

Alcuni disservizi nei trasporti hanno causato difficoltà ai leghisti diretti alla manifestazione.

 

Qualcuno, utilizzando una sottile metafora, ricorda che i manifestanti di oggi in difesa dell’italico orgoglio, fino a poco tempo fa non erano così legati alla Patria.

 

Nel frattempo, Matteo Salvini è rimasto vittima di uno dei suoi stessi slogan elettorali.

 

Terrorismo a Oslo, ma stavolta si tratta di due esponenti neonazisti norvegesi e non mediorientali. E allora cambiamo argomento.

 

Secondo una sentenza della Cassazione, il famoso fenomeno noto come Mafia Capitale non può essere classificato come associazione mafiosa.

 

La sentenza, a questo punto, fa sorgere diversi interrogativi.

 

Quindi magari quel sistema illecito era solo percepito.

 

Tutte le manifestazioni e il grande fermento nato sotto il segno di Greta Thunberg riguardo al cambiamento climatico per ora non hanno prodotto gli effetti sperati.

 

Di Maio accolto con entusiasmo dalla folla: per lui addirittura un gruppo di suore che chiedono selfie. C’è sempre una spiegazione.

 

Il nostro Governo, intanto, è alle prese con la manovra economica da presentare all’Europa.

 

Il calcio è sempre foriero di polemiche, e un potenziale rigore per un tocco di mano di De Ligt nella partita della Juventus contro il Bologna ha scatenato i moviolisti.

 

Preziosi, Presidente del Genoa, esonera Andreazzoli. Il prescelto per la panchina è Thiago Motta, ex centrocampista di Genoa e Inter noto per una sua spiccata caratteristica.

 

In Champions, Juventus, Napoli e Inter portano a casa tre vittorie. Solo l’Atalanta, sconfitta 5-1 dal fortissimo Manchester City, non riesce a conseguire risultati positivi in Champions League.

 

Si chiude così la nostra rassegna social ma non temete: il tempo di un caffè, un pisolino, un weekend, un’altra settimana di lavoro e venerdì prossimo saremo di nuovo qui.

NOTIZIE CORRELATE

Rassegna Social

Il Recovery Fund, lo scandalo della Caserma di Piacenza, la Ferragni agli Uffizi: la rassegna web

di Fabio Tilocca, 25 Lug 2020

Bentornati alla nostra accaldatissima e sudatissima rassegna social che oggi si apre con il Recovery Fund.   L’Europa ha approvato un piano di aiuto agli Stati, e noi sappiamo già bene cosa fare.   I fondi non arriveranno immediatamente.  

Rassegna Social

Fuori i Benetton dalle Autostrade, nubifragio a Palermo e Salvini a ruota libera: la rassegna web

di Fabio Tilocca, 17 Lug 2020

Bentornati alla nostra rassegna social che oggi, in periodo di partenze per le vacanze, si apre con le Autostrade.   Il meccanismo di nazionalizzazione ha varie fasi nella storia: non funziona il pubblico, ma non funziona il privato.   La

Rassegna Social

I complottisti, il Covid e l’addio a Ennio Morricone : la rassegna social

di Fabio Tilocca, 10 Lug 2020

Torna la nostra accaldatissima rassegna social: usciti dalla fase acuta dell’emergenza coronavirus, possiamo riprendere a parlare di altro, tipo Salvini. E dei complottisti.   In ogni caso il Covid ha lasciato degli strascichi: i complottisti hanno parlato del 5G, del