Cronache Grilline

Virginia Raggi rischia il rinvio a giudizio

di Redazione, 20 Giu 2017

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, rischia il rinvio a giudizio per le accuse di falso e abuso d’ufficio. La procura di Roma ha chiuso le indagini, atto che di norma precede la richiesta di processo, per il cosiddetto ‘pacchetto nomine’. A Raggi era stato contestato l’abuso d’ufficio in relazione alla nomina di Salvatore Romeo a capo della segreteria politica e il falso per quella alla direzione Turismo del Campidoglio di Renato Marra, fratello di Raffaele, ex capo del personale.

Nel primo caso la sindaca è implicata nel passaggio di Romeo da funzionario nel Dipartimento Partecipate, con stipendio di 39 mila euro annui, alla guida della sua segreteria, con un salario di quasi 120 mila euro (lo stipendio poi sceso a 93 mila per l’intervento dell’Authority anticorruzione).

Il falso invece riguarderebbe la nomina -poi revocata-a capo del dipartimento Turismo del Campidoglio di Renato Marra, fratello di Raffaele: secondo la procura la Raggi avrebbe detto alla responsabile anticorruzione del Comune, Mariarosa Turchi che per la nomina Marra avrebbe agito in autonomia ma dalle chat è emerso che la Raggi non aveva preso parte al procedimento di selezione. Ma la Procura di Roma ha  chiesto di archiviare la posizione del sindaco Raggi dall’accusa di abuso d’ufficio in relazione alla nomina di Renato Marra.

NOTIZIE CORRELATE

Cronache Grilline

Il piano di Raggi per le periferie? Zero soluzioni, restano solo i problemi

di Laura Landolfi, 12 Lug 2017

Rifiuti, roghi tossici, accampamenti di fortuna, “desertificazione commerciale”. Delle tante promesse fatte dalla giunta Raggi sulle periferie, dove i voti sono stati tanti, ben poco è rimasto se non una montagna di problemi. Tanto che ieri il clima in Commissione parlamentare

Cronache Grilline

Fiumi e inquinamento: scompare l’Ufficio speciale annunciato dalla Raggi

di Laura Landolfi, 19 Giu 2017

Oltre ai topi, la mondezza, i gabbiani e chi più ne ha più ne metta, c’è un ulteriore elemento che si aggiunge al degrado della capitale: i suoi fiumi. A denunciare la situazione è stata Legambiente Lazio: Tevere e Aniene

Cronache Grilline

La Raggi scarica il Piccolo America ma il mondo del cinema si ribella

di Laura Landolfi, 16 Giu 2017

Dopo aver concesso piazza San Cosimato, a Trastevere, ai ragazzi del Piccolo Cinema America per la consueta arena estiva da loro organizzata, Virginia Raggi come spesso le capita ci ripensa e li scarica. La sindaca avrebbe annunciato ora di autorizzare