Rassegna Social

Salvini, il pupazzo di Zorro, gli striscioni e gli incontri Allegri-Agnelli: ironia social

di Fabio Tilocca, 17 Mag 2019

Si avvicinano le elezioni europee e indovinate chi sta trovando il modo di far parlare di sé in ogni modo! E noi, in quanto rassegna social, non possiamo fare altro che darvi conto di ciò di cui si parla nel web.

Ebbene sì: il libro di Salvini! Già se ne parlò tanto per l’eventuale presenza del suo editore Altaforte al Salone del Libro.

 

Ora, in questa pagina del libro, si parla di un trauma infantile vissuto dal Ministro dell’Interno.

 

Matteo Salvini era probabilmente molto legato al suo pupazzo di Zorro. Ora si fanno le prime ipotesi.

 

Qualcuno invece prova ad andare oltre il pupazzo (intendiamo Zorro…) e cerca di fare un’analisi del testo.

 

Qualcun altro invece medita su come sfruttare la situazione.

 

Tutto questo però ci aiuta a svelare alcuni misteri su Don Diego de la Vega

 

…e a comprendere i retroscena di note vicende giudiziarie riguardanti la Lega.

 

Certo, ciò che hanno fatto a Salvini è grave. E quello che hanno fatto a Toninelli?

 

Sul web non si parla solo di Zorro, ma anche di striscioni. Riuscite a indovinare di chi si parla?

 

A Brembate è stato fatto rimuovere uno striscione con la scritta “Non sei il benvenuto”, evidentemente rivolto a Salvini.

 

Per farlo è stato addirittura richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco. Evidentemente non è più lecito esprimere una pacifica opinione.

 

Da allora, come logica conseguenza, si sono moltiplicati in tutta Italia gli striscioni contro Salvini.

 

E Taffo non ha perso l’occasione per fare la propria campagna social.

 

Sempre di questi giorni è la notizia che un Ministro, ormai in carica da un anno, si è presentato solo 17 volte al Viminale dove dovrebbe lavorare. Davvero dobbiamo dirvi chi?

 

Ma il Ministro leghista si giustifica.

 

Intanto, con una situazione politica così instabile, lo spread ha superato i 290 punti.

 

Noi davvero vorremmo cambiare argomento, ma tutte le notizie riguardano lui: sempre Salvini è indagato per l’utilizzo dei voli di Stato.

 

Ecco, forse riusciamo a cambiare argomento: Sindaco Legnano, vicesindaco e assessore sono stati arrestati per presunte tangenti. Ah, no: si tratta di una giunta leghista.

 

Giusto una notizia di calcio: Allegri e Agnelli stanno trattando per l’eventuale rinnovo di contratto dell’allenatore della Juventus.

 

La nostra rassegna social si chiude qui, torneremo lunedì e speriamo di riuscire a parlare anche di altro. Ma soprattutto di altri!

NOTIZIE CORRELATE

Rassegna Social

La crisi di Governo e la retromarcia (su Roma) di Salvini: ironia social

19 Ago 2019

Ovunque voi siate – al lavoro, a casa a sudare o sotto l’ombrellone a godervi le vacanze – ritorna oggi la nostra rassegna social! In questo agosto sono accadute tante cose. E, come al solito, grazie al prode Salvini che

Rassegna Social

Il carabiniere ucciso a Roma da due giovani americani: rassegna social

29 Lug 2019

Questa nostra rassegna social parlerà, purtroppo, quasi esclusivamente del carabiniere ucciso a Roma.   In un primo momento qualcuno aveva ipotizzato si trattasse di due nordafricani.   Ormai, per molti, i reati non sono gravi in quanto tali, ma solo

Rassegna Social

Di Maio e il mandato zero, il sì alla Tav e la rissa Sgarbi-Mughini: ironia social

di Fabio Tilocca, 26 Lug 2019

Iniziamo una nuova rassegna social e non possiamo esimerci dal parlare del nuovo capolavoro politico del M5S: il mandato zero.   Di Maio, in un video, ha spiegato con dovizia di particolari di cosa si tratti: se ci si candida