News

Olio di CBD: come utilizzarlo per il benessere del nostro organismo

20 Gen 2021

Sempre più spesso si sente parlare di CBD e di prodotti a base di questo composto, grazie alla grande diffusione che hanno avuto negli ultimi anni. Per questo motivo anche le persone che si domandano come mai il CBD sia sempre più argomento di discussione sono in aumento. I motivi sono presto detti, e risiedono nella lunga lista di benefici per l’organismo che il composto può donare. Come potrai approfondire a questa pagina infatti, alcuni di questi prodotti si rivelano particolarmente efficaci per contrastare numerosi disturbi, e tra questi troviamo sicuramente l’olio di CBD. Scopriamo insieme cos’è e, a cosa serve, e come utilizzarlo.

Olio di CBD: cos’è?

Come anticipato, solamente da pochi anni abbiamo cominciato ad esplorare il vasto mondo dei prodotti a base di CBD. Sono sempre più numerose, infatti, le ricerche sul composto del CBD e sulla lunga lista di benefici per il nostro corpo. Alcune teorie sostengono come il CBD sia efficace anche per la cura di alcune patologie. Alcuni risultati sono decisamente incoraggianti, e gli esiti di alcuni studi hanno già evidenziato come il CBD possa essere impiegato in ambito medico e curativo, ma anche cosmetico e ricreativo.

Tra i prodotti a base di CBD che maggiormente hanno riscosso il successo sul mercato troviamo sicuramente l’olio di CBD, grazie alla sua estrema versatilità. Si tratta di un olio la cui estrazione avviene da una pasta di cannabidiolo puro. In seguito, tale pasta verrà diluita con oli vegetali. Alcuni largamente utilizzati per questo scopo sono gli oli di cocco, d’oliva, e di canapa. La finalità della diluizione è quella di permettere l’assimilazione del principio attivo, che essendo liposolubile dovrà essere sciolto appunto in sostanze grasse.

Olio di CBD: i benefici

Il cannabidiolo (CBD) è uno dei due principi attivi maggiormente presenti nella pianta della canapa sativa. L’altro è il THC, (tetracannabinolo). Dobbiamo precisare però, che al contrario del THC il CBD è privo di qualsiasi effetto collaterale nonché di qualsiasi effetto psicotropo. In altre parole, il CBD non è in grado di alterare in nessun modo le funzioni corporee e la percezione delle emozioni. Negli ultimi anni sul CBD si è concentrata moltissimo l’attenzione della comunità scientifica.

Come detto, questo perché molti studi hanno confermato i molteplici benefici sull’organismo, partendo dalle proprietà antinfiammatorie e analgesiche. Tra i principali disturbi per cui l’utilizzo dell’olio del CBD è stato comprovato, troviamo i dolori muscolari, anche quelli dovuti a malattie croniche, l’insonnia, la cefalea, e tutti quei disturbi legati all’ansia. L’olio di CBD può essere utilizzato in modi differenti. Il primo di questi è sicuramente l’impiego come integratore alimentare.

Ciò è possibile grazie al fatto che l’olio di CBD è particolarmente ricco di alcuni acidi grassi essenziali. Tra i principali ricordiamo l’Omega 3 e l’Omega 6. Si tratta di due sostanze di cui tra l’altro le nostre diete sono spesso prive. Il CBD è famoso anche per le sue proprietà rilassanti, oltre che per la sua capacità notevole di rigenerare le cellule del corpo. In altre parole, l’olio di CBD è un ottimo rimedio naturale per innalzare il livello delle difese immunitarie.

Altre ricerche nel corso degli anni hanno evidenziato come l’olio di CBD sia efficace anche contro dolori e infiammazioni, anche quelli legati a malattie croniche. Il CBD, infatti, è in grado di interagire con i recettori endocannabinoidi del nostro organismo incaricati di regolare la percezione del dolore. In queste situazioni il cannabidiolo è in grado di agire da rilassante muscolare, e per questo motivo può donare sollievo a varie tipologie di dolori. Il consumo di olio di CBD dovrebbe essere quotidiano e regolare.

In questo modo è possibile combattere dolori muscolari, emicranie, dolori da sindrome mestruale, dolori alle articolazioni, e molti altri ancora. Ma i possibili benefici dell’olio di CBD non terminano certo qui. Il CBD, infatti, è in grado di svolgere un’azione antiossidante, quindi può contrastare la formazione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare. Consumando regolarmente qualche goccia di olio mettendolo sotto la lingua, è possibile dunque beneficiare proprio delle proprietà antiossidanti del CBD.

Infine, ma non certamente da ultimo, l’olio di CBD può essere consumato anche per combattere alcuni disturbi come ansia e insonnia. In quest’ultimo frangente si rivela davvero utile, perché curare i disturbi del sonno significa anche aumentare la qualità della vita dei soggetti che consumano olio di CBD. Questo è possibile grazie alle enormi proprietà rilassanti di cui gode il composto.

I dosaggi dell’olio di CBD

Quando si parla di dosaggi per l’assunzione di olio di CBD dobbiamo precisare che non esistono indicazioni precise in merito. Questo perché la risposta all’olio può variare da soggetto a soggetto, senza dimenticare che a incidere è anche la tipologia di disturbo da curare. Per quegli individui che soffrono di insonnia, ad esempio, potrebbero risultare sufficienti anche poche gocce. Per altri potrebbe rivelarsi un quantitativo maggiore anche solamente per riuscire ad addormentarsi.

In linea di massima però, possiamo dire che per utilizzi generici è consigliato un dosaggio limitato, compreso tra le 2 e le 4 gocce giornaliere. Quando invece si tratta di curare patologie specifiche, quindi per utilizzi terapeutici, sarebbe opportuno consultare sempre il proprio medico curante, così da ottenere indicazioni più precise sul possibile dosaggio. Ad ogni modo, dobbiamo ricordare che il CBD è privo di qualsiasi effetto psicoattivo ed effetti collaterali, quindi non può alterare frequenza del battito cardiaco o pressione sanguigna.

Tipologie di olio di CBD e dove trovarle

Come spiegato in precedenza, i dosaggi consigliati di olio di CBD variano a seconda del soggetto e del disturbo da curare. Ma c’è anche un altro parametro da tenere in considerazione. Stiamo parlando della concentrazione, quindi della quantità di principio attivo presente nell’olio. In commercio possiamo trovare numerosi oli di CBD, e le concentrazioni partono dal 5%, particolarmente indicare per utilizzi quotidiani magari come integratore alimentare.

L’olio di CBD al 10% ha chiaramente una maggiore quantità di principio attivo al suo interno, ed è più consigliato per beneficiare delle proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Infine, tra i più diffusi troviamo anche oli di CBD al 15%. In questo caso il consiglio è quello di cominciare con un dosaggio massimo di 3 gocce al giorno, ed eventualmente aumentare la quantità in maniera graduale fino a raggiungere il risultato desiderato. Ad ogni modo, grazie alla grande diffusione dei prodotti a base di CBD, in questi anni sono aumentati anche i negozi dove acquistarli.

Questo discorso è valido sia per i rivenditori fisici terrestri, che per gli shop online. Molto spesso, in queste condizioni per il consumatore non è facile orientarsi nella scelta. A tal proposito possiamo ricordare la validità di Justbob, shop online specializzato proprio in prodotti a base di CBD che si contraddistingue per un ampio assortimento di prodotti, nonché per la loro qualità garantita da una filiera certificata. In breve tempo il negozio è diventato uno dei maggiori leader di mercato.

NOTIZIE CORRELATE

News

La maternità surrogata divide la società civile

9 Giu 2021

Quello della maternità surrogata, conosciuta anche come pratica dell’utero in affitto, è un tema decisamente controverso. Lo è soprattutto per la delicatezza con cui deve essere trattata una materia come quella della vita, del concepimento e della nascita, presa in

News

Outsourcing del magazzino: cos’è e a cosa serve

12 Mag 2021

Qualsiasi società che voglia competere al giorno d’oggi sui mercati nazionali ed internazionali non solo deve offrire prodotti o servizi di altissima qualità, ma deve curare scrupolosamente e migliorare anche ogni aspetto nella produzione o svolgimento di questi. Ciò in

News

Face care: ecco come mantenere la pelle giovane

27 Apr 2021

Riuscire a mantenere la pelle giovane è il desiderio di molte persone, principalmente donne, ma anche molti uomini amano prendersi cura del proprio viso cercando di mantenere la propria pelle elastica. Gli accorgimenti da prendere per ottenere dei buoni risultati