News

Manovra 2020: tutte le agevolazioni fiscali

7 Gen 2020

Tra tagli di aliquote e regimi speciali, ammontano a circa 5 miliardi di euro le agevolazioni fiscali previste dalla manovra 2020 per il prossimo triennio.

La prima rilevante novità introdotta dalla legge 160 del 27 dicembre 2019, pubblicata in GU 304 del 30 dicembre 2019, è quella che riguarda i nuovi limiti di reddito per l’accesso agli sgravi Irpef: chi ha un reddito compreso tra 120 mila e 240 mila euro vedrà una riduzione del rimborso per spese riguardanti ad esempio l’università, lo sport e altro. Al di sopra dei 240 mila euro, il diritto alla detrazione scomparirà, ad eccezione degli interessi relativi a prestiti e mutui agrari, interessi passivi per mutui acquisto o costruzione prima casa e spese sanitarie.

 

Pagamenti online e contanti: come e quando

Per poter accedere allo sconto fiscale del 19% si avrà inoltre bisogno della tracciabilità dei pagamenti, che dovranno essere effettuati tramite carta di credito, bancomat o bonifico bancario.

Il contante sarà ammesso solo per acquisto di medicinali e dispositivi medici e per il pagamento di prestazioni sanitarie presso strutture sanitarie pubbliche o private (accreditate con il sistema sanitario nazionale).

 

Detrazioni 2020: le novità

Saranno detraibili le spese sostenute per corsi musicali per ragazzi di età compresa tra i 5 e i 18 anni per famiglie con reddito complessivo non superiore a 36 mila euro nel limite massimo di 1000 euro.

Via libera al bonus facciate con una detrazione del 90% per spese di recupero e rifacimento della facciata esterna degli edifici in zona A e B purché i pagamenti siano tutti tracciabili. Oltre al bonus facciate vengono anche prorogati

  • Bonus ristrutturazioni: detrazione Irpef del 50% delle spese sostenute fino ad un massimo di 96 mila euro per singola unità immobiliare
  • Ecobonus: detrazione Irpef e Ires dal 50 al 70% a seconda dei lavori effettuati riguardanti il risparmio energetico con erogazione in 10 rate annuali (tra i lavori compresi ci sono pannelli solari, pareti isolanti, coperture, infissi e schermature solari)
  • Sismabonus per la riqualificazione energetica delle case e la riduzione del rischio sismico per un importo massimo di 96 mila euro per ogni unità immobiliare con detrazioni dal 50 all’85%
  • Bonus mobili ed elettrodomestici: detrazione del 50% delle spese fino ad un massimo di 10 mila euro se si effettuano lavori di ristrutturazione acquistando mobili o elettrodomestici classe A+ per l’immobile in questione (per gli elettrodomestici è obbligatoria la trasmissione dei dati all’ENEA)
  • Bonus verde:

Previsti anche sconti in fattura per lavori condominiali superiori ai 200 mila euro.

 

Il taglio del cuneo fiscale

Dal 1° luglio, con la legge di Bilancio 2020 scatterà anche il taglio del cuneo fiscale: grazie alla riduzione della pressione fiscale sul lavoro, aumenterà lo stipendio dei lavoratori dipendenti con reddito annuo fino a 35 mila euro. Le risorse stanziate vanno da 3 miliardi di euro per il 2020 ai 5 miliardi per il 2021.

 

Gli sgravi per le imprese

Per le imprese che occupano fino a 9 dipendenti, dal 1° gennaio 2020 sarà possibile stipulare contratti di apprendistato di primo livello con esonero totale dal versamento della contribuzione prevista per le imprese.

Ci sarà anche una riduzione pari al 50% dei contributi previdenziali per chi avrà assunto giovani under 35 tra il 2019 e il 2020.

Incentivi anche per le imprese private che assumeranno a tempo indeterminato soggetti titolari di laurea magistrale o dottorato di ricerca (non ci sarà bisogno di una circolare Inps perché la normativa rimanda alla disciplina relativa allo sgravio previsto a favore di imprese private che assumono soggetti di età inferiore a determinati limiti).

Esonerate dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali nel triennio 2020-2022 le società sportive femminili.

NOTIZIE CORRELATE

News

Come sanificare l’ambiente di lavoro

4 Dic 2020

In questi mesi di emergenza sanitaria ha assunto un ruolo sempre più importante la sanificazione degli ambienti di lavoro. Si tratta infatti di una di quelle misure previste anche nel protocollo dello scorso 24 aprile. Ma quali sono le regole

News

Come il Covid sta cambiando il mondo del lavoro

1 Dic 2020

È un cambiamento epocale quello a cui dobbiamo abituarci quale conseguenza diretta della pandemia. A subire variazioni consistenti sono gli equilibri sociali, le abitudini dei consumatori, ma soprattutto il futuro del mondo del lavoro.  Il Covid-19 ha messo in discussione

News

Protezione solare: perché usarla sempre

30 Nov 2020

I raggi UV, UVB e UVA del sole sono nocivi per la pelle, tale assioma è così ben noto che nessuno farebbe l’azzardo di stendersi sul bagnasciuga il primo giorno di tintarella senza prima aver applicato un abbondante strato di