Rassegna Social

Lino Banfi ambasciatore UNESCO, lo sgombero di Castelnuovo di Porto e Gino Strada: la rassegna social

di Fabio Tilocca, 23 Gen 2019

In questa giornata ci sono tre notizie che hanno colpito l’attenzione del web e, per quanto non correlate fra di loro, molti le hanno incrociate per fare un quadro generale della situazione. Ma andiamo con ordine.

 

Sì, una di queste è Lino Banfi ambasciatore UNESCO.

 

Questo Governo con le sue nomine può ancora riuscire a sorprenderci? Forse potrebbe.

 

Se ognuno al mondo facesse ciò che sa fare, tutto sarebbe più equilibrato e meno surreale.

 

Dopo una nomina così sorprendente, ci possiamo aspettare di tutto…

 

E a questo punto una vecchia ipotesi riguardante Berlusconi, che ai tempi scatenò tanta ironia, non sembra più così assurda.

 

La nomina di Lino Banfi ha scatenato talmente tanti commenti che ha fatto quasi passare in secondo piano una notizia decisamente più importante: lo sgombero di Castelnuovo di Porto.

 

Lo sgombero di centinaia di migranti accade proprio mentre si avvicina la Giornata della Memoria.

 

Quando si attuano dei provvedimenti, ci dovrebbero essere dei motivi sensati e, di conseguenza, dei benefici per la popolazione o almeno per una parte di essa. Certo, a volte è difficile capire.

 

Intanto Gino Strada, il notissimo fondatore di Emergency, ha fatto delle dichiarazioni molto forti sul Governo. Ci saranno persone che condividono il suo pensiero e altre no, poi arriva un commento e tutto diventa surreale.

 

Qualcuno ha provato ad immaginare quali altri commenti si sarebbero potuti fare per raggiungere quel livello.

 

Ma il fondatore di Emergency, quando ha fatto la sua dichiarazione, ancora non sapeva che si può sempre peggiorare!

 

Una riflessione va fatta sulla persona che ha commentato la dichiarazione di Gino Strada.

 

Intanto, dopo la polemica scatenata dal M5S con la Francia, Parigi convoca il nostro ambasciatore per dei chiarimenti su Di Maio.

 

Forse non bisognava chiamare l’ambasciatore.

 

Ogni giorno c’è una dichiarazione da parte di almeno uno dei rappresentanti del Governo: certo, questo facilità il nostro lavoro…

 

…ma dietro potrebbe esserci una strategia ben precisa!

 

Ci rendiamo conto che ormai più che una rassegna social su notizie concrete, la situazione politica italiana e i relativi commenti sembrano uno spettacolo fra satira e cabaret. Ma quello non sarebbe il lavoro di altri?

 

Per oggi vi dobbiamo lasciare, visto che ci siamo autonominati Imperatori dell’Universo e abbiamo tantissime cose da fare!

NOTIZIE CORRELATE

Rassegna Social

Facebook down, Instagram down, Whatsapp down: l’ironia web di una domenica difficile

di Fabio Tilocca, 15 Apr 2019

Questa nuova settimana e questa nostra rassegna social si aprono con il ricordo di ciò che è avvenuto nel weekend: Facebook down, Instagram down e Whatsapp down!   Domenica, per diverse ore, i principali social hanno smesso di funzionare: forse

Rassegna Social

Il buco nero, il caso Cucchi, Papa Ratzinger, Candreva e la mensa: la rassegna web

di Fabio Tilocca, 12 Apr 2019

La nostra rassegna social di oggi non poteva non aprirsi con l’argomento del giorno: i buchi neri.   Se non vivete in una casa senza tv, senza internet e completamente al buio, avrete sicuramente visto la prima foto scattata ad

Rassegna Social

Il pigiama di Torre Maura, la Flat Tax, la Sea Eye e Caio Giulio Cesare Mussolini: la rassegna web

di Fabio Tilocca, 8 Apr 2019

La nostra rassegna social di oggi si apre come si era chiusa quella della settimana scorsa: con l’episodio di Torre Maura, in cui degli esponenti di CasaPound protestavano contro la presenza dei rom. Molti avevano notato uno dei manifestanti con