Italia in Parlamento

Lingotto, palestra di idee

di Andrea Romano, 10 Mar 2017

Si riparte, finalmente. E si riparte dalla politica come capacità di progettare il paese, il partito, le soluzioni concrete per le nostre comunità di persone in carne e ossa. Questo il senso più vero dell’esercizio di riflessione e democrazia che svolgeremo da oggi a domenica al Lingotto di Torino. Quarantott’ore di palestra delle idee per definire insieme a Matteo Renzi la piattaforma politica della sua candidatura alla guida del PD. I tre mesi trascorsi dalla sconfitta referendaria del 4 dicembre non sono passati inutilmente.

Il futuro

Abbiamo visto interrompersi il percorso delle riforme, un partito bloccato per settimane su questioni procedurali non troppo comprensibili, il ritorno di formule politicistiche che avevamo consegnato al passato e molto altro di poco entusiasmante. Ma la passione per la politica come progetto collettivo è più forte di qualunque palude. E mentre altri attendono che un padrone (o un algoritmo) indichi loro la strada, scommettendo sul “tanto peggio, tanto meglio” sia per l’Italia che per gli avversari politici, noi torniamo a discutere di idee e futuro. Lo faremo con l’immaginazione e con il sorriso, con metodo e con un po’ di fatica: seminari con centinaia di partecipanti sui temi chiave della nostra futura proposta politica (dalla riforma dell’Europa ai diritti, dal welfare ai modelli di sviluppo, dall’organizzazione di partito ai nodi della giustizia, della cultura, della sostenibilità e di molto altro), sessioni con i protagonisti dell’azione di governo e della vita politica e culturale.

L’esperienza riformatrice

Forme di confronto e sintesi per rilanciare – e innovare dovunque necessario – l’esperienza riformatrice di una sinistra che non si accontenta di essere testimonianza identitaria ma punta a rappresentare la maggioranza degli italiani per governare e trasformare le nostre comunità. I soliti noti diranno che avremmo dovuto parlare di nomi, cariche, organigrammi e inchieste. Ma sono gli stessi che guarderanno dall’alto in basso quella straordinaria prova di democrazia  e apertura che saranno le primarie del Partito Democratico. Una prova a cui noi parteciperemo con Matteo Renzi, Maurizio Martina e le idee che produrremo insieme a Torino. Buon lavoro a tutti noi. 

NOTIZIE CORRELATE

Italia in Parlamento

Taglio dei Parlamentari: cosa succede adesso?

16 Ott 2019

Con una maggioranza bulgara, la Camera dei Deputati martedì 8 ottobre ha approvato in via definitiva il disegno di legge costituzionale che prevede il taglio dei parlamentari. Si tratta di una riduzione lineare che alla Camera ridurrebbe i deputati dagli

Italia in Parlamento

Fine del governo Conte I

20 Ago 2019

Il governo Conte I finisce qui e con lui lo schieramento giallo-verde. Con le comunicazioni di Conte al Senato oggi è stata sancita la fine del governo del cambiamento e del contratto stilato 14 mesi fa tra Lega e Movimento

Italia in Parlamento

Crisi di governo, elezioni anticipate o esecutivo tecnico

13 Ago 2019

Doppio salto mortale con avvitamento a destra e a sinistra. Oggi il Senato ha deciso le tappe della crisi di governo: il 20 agosto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, si presenterà in aula a Palazzo Madama e farà le