News

Inps: arrivano nuovi servizi online

1 Ott 2018

Tra un mese esatto, il 1° novembre 2018, aziende e consulenti potranno accedere al nuovo servizio di simulazione per il controllo telematico dei limiti temporali Cigo (Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria) e Cigs (Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria).

Lo rende noto l’Inps con il messaggio 3566/2018 che stabilisce che da novembre non sarà più necessario il file CSV. Con lo stesso messaggio l’Istituto comunica anche l’obbligo di indicare in allegato alla richiesta l’elenco dei beneficiari.

 

Il Calcolo di Cigo e Cigs

Sarà possibile con il nuovo servizio verificare e simulare il calcolo delle ore di Cigo, 52 nel biennio mobile e di 24 mesi nel quinquennio (che si alza a 30 per le imprese del settore edile e lapideo). Sarà necessario il numero di matricola, l’identificativo dell’unità produttiva, la data iniziale dell’ipotetico periodo e il numero delle settimane.

Il sistema quindi informerà circa la capienza e darà il dettaglio delle settimane conteggiate nella simulazione.

Viene quindi eliminato il file CSV che potrà essere richiesto all’Inps per completare il controllo e sarà inoltre obbligatorio indicare i nominativi dei lavoratori beneficiari, allegando alla domanda l’elenco in formato XML o CSV.

Nei primi sei mesi di transizione le aziende potranno importare i codici fiscali dei beneficiari in modo da adeguare il proprio software alle nuove regole.

 

Arriva il pagamento SisalPay

Riscatti, ricongiunzioni e rendite potranno essere pagati su tutto il territorio nazionale con il nuovo servizio SisalPay. Arriva infatti il nuovo servizio grazie alla convenzione Reti Amiche tra Inps e Sisal Group Spa.

Chi vorrà versare le rate del proprio piano di ammortamento quindi lo potrà fare presso tutti i bar, le tabaccherie e le edicole aderenti al circuito SisalPay. Quelle, in pratica, che già adesso permettono pagamenti di bollettini. Non serviranno più bollettini o altri moduli perché basterà comunicare all’operatore del bar, della tabaccheria o edicole il proprio codice fiscale e il numero della pratica. Lo stesso operatore consegnerà una ricevuta con tutti i dati inseriti che attestano il pagamento. In questo modo sarà possibile versare in contanti contributi per riscatti, ricongiunzioni e rendite recandosi semplicemente in tabaccheria o in edicola.

NOTIZIE CORRELATE

News

Film e serie Tv da vedere nelle migliori piattaforme streaming

29 Ott 2020

La tv resta, ancora oggi, il più diffuso strumento di intrattenimento in tutto il mondo. Questo perché, la televisione è un mezzo di comunicazione che ha saputo evolversi nel tempo, adattandosi di volta in volta alle nuove tecnologie, alla società e quindi

News

Il mouse: una valutazione tra modelli ed esigenze

15 Ott 2020

Considerandolo un ausilio relativamente semplice si è fuori strada. Il mouse, infatti, oltre ad essere una periferica irrinunciabile, per l’utilizzo di una qualsiasi tipologia di computer, offre un supporto e tutta una serie di funzioni innovative, che agevolano il lavoro

News

Storia dell’impatto di Saturno nella nostra vita

12 Ott 2020

Molto spesso legato alle previsioni astrologiche e a quelle dell’oroscopo la posizione di Saturno come quella di altri pianeti può influire sulle particolari condizioni di un segno rispetto ad un altro. La mitologia di Saturno alla base dell’espressione Tuttavia il