News

Magliette gialle: la politica dei fatti concreti

di Matteo Orfini, 14 Mag 2017

Oggi le magliette gialle puliranno Roma. Lo faranno perché amano la loro città e non sopportano di vederla annegare nell’incuria e nel degrado. Lo faranno perché la politica non è solo fatta di proposte e progetti, ma anche di gesti concreti. Lo faranno come lo fanno da mesi, in silenzio, quartiere per quartiere.

Come abbiamo ricostruito il Pd a Roma

Il Pd a Roma in questi mesi lo abbiamo ricostruito anche così, con umiltà. Sapendo che per riconquistare rispetto e fiducia era non solo giusto, ma necessario dare concretamente una mano a risolvere i problemi. Con buona pace di quelli che storcevano il naso perché “benaltro è il compito di un partito“.
È anche grazie al lavoro di questi mesi che oggi saremo più di mille volontari, molti non iscritti al Pd, forse nemmeno elettori del Pd. Cittadini normali che hanno colto lo spirito del lavoro di questi mesi e della giornata di oggi. A differenza di chi, come al solito, ha sfogato sulle magliette gialle la propria rabbia e la propria frustrazione.
Prima ci hanno accusato di aver sporcato la città per poi poterla ripulire.
Poi hanno detto che il nostro è solo uno spot elettorale (peccato che non ci siano elezioni alle porte).

Rimbocchiamoci le maniche

E per finire, con la consueta eleganza e l’immancabile rispetto per gli avversari politici, hanno definito i nostri volontari dei “rifiuti”.
Questa è la classe dirigente (si fa per dire) che oggi amministra (si fa per dire) Roma. Alle loro offese rispondiamo rimboccandoci le maniche.
E non ci fermeremo con la fine di questa bellissima giornata: il lavoro delle magliette gialle continuerà infatti nelle prossime settimane, come tanti cittadini ci chiedono.
Al Sindaco di Roma diamo solo un suggerimento, senza polemica: quando si ha l’onore di rappresentare la città, si deve cercare di rappresentarla tutta, al di là delle appartenenze politiche. Se così tanti romani sacrificano la loro domenica per aiutare la città, un buon sindaco non li insulta. Li ringrazia.

NOTIZIE CORRELATE

News

Debunking/Si possono davvero introdurre dazi contro la Cina per proteggere i prodotti italiani?

23 Feb 2018

Probabilmente se Donald Trump fosse il Presidente del Consiglio italiano non gli verrebbe mai in mente di applicare dei dazi commerciali: perché se va riconosciuto un talento all’attuale inquilino della Casa Bianca è quello di aver sempre avuto uno spiccato

News

Le rivelazioni bollenti di Matteo Di Micheli sul M5S

di Redazione, 23 Feb 2018

Rivelazioni sul Movimento Cinque Stelle. Si chiama Matteo Di Micheli l’ex collaboratore di Social Tv che attraverso un video-denuncia pubblicato sulla pagina Facebook di InformalTv rivela una serie di “notizie inedite ed esclusive”. Di Micheli, nel video, racconta la conoscenza

News

Caiata: da candidato a indagato, aumentano gli impresentabili a cinque stelle

di Redazione, 23 Feb 2018

Salvatore Caiata è stato candidato con orgoglio dal Movimento Cinque Stelle ma da poche ore il suo nome risulta anche nel registro degli indagati. Presidente del Potenza Calcio e imprenditore nel settore della ristorazione, Caiata è coinvolto in un’inchiesta sul