News

Nannicini: la mozione Renzi-Martina per andare avanti insieme

di Tommaso Nannicini, 16 Mar 2017

Tre giorni di dialogo e discussione al Lingotto di Torino, con un dibattito costruttivo e gruppi di lavoro partecipati. Nasce da qui la mozione Renzi-Martina: una proposta congressuale solida ma aperta, che si arricchirà nelle prossime settimane con il lavoro di confronto sui territori e in rete.

Al senso di esclusione e alla domanda di chiusura che serpeggiano su scala globale si deve rispondere con una politica che si assuma la responsabilità delle proprie scelte, che sappia coniugare apertura e identità, opportunità e protezione, che si prenda cura di chi rimane indietro senza togliere a chi è in grado di correre la possibilità di andare avanti e disegnare mondi nuovi.

Più Europa

Per far ciò, serve innanzitutto più Europa e più politica in Europa. Un’Europa che torni alla sua missione originaria, indicando un percorso comune per fronteggiare il cambiamento. Che più che di regole sul deficit parli di lotta ai paradisi fiscali, difesa del modello sociale, integrazione, cultura.

Un partito nuovo

E poi serve un partito “nuovo”. Aperto, trasparente e radicato sul territorio. Un partito pensante, capace di discutere, riflettere ed elaborare, di formare e selezionare una classe dirigente armata di senso civico e competenze.

Prendersi cura: questa la parola d’ordine da cui ripartire. Prendersi cura delle persone, del territorio e del futuro. Per superare le quattro grandi fratture – generazionale, territoriale, sociale e di genere – che ancora attraversano la nostra società. I mille giorni del governo Renzi hanno messo in cantiere riforme importanti e attese da anni. Da lì occorre ripartire, affinché il secondo passo sia ancora più incisivo del primo, ma nella stessa direzione di marcia.

Si va avanti, insieme.

NOTIZIE CORRELATE

News

Debunking/Si possono davvero introdurre dazi contro la Cina per proteggere i prodotti italiani?

23 Feb 2018

Probabilmente se Donald Trump fosse il Presidente del Consiglio italiano non gli verrebbe mai in mente di applicare dei dazi commerciali: perché se va riconosciuto un talento all’attuale inquilino della Casa Bianca è quello di aver sempre avuto uno spiccato

News

Le rivelazioni bollenti di Matteo Di Micheli sul M5S

di Redazione, 23 Feb 2018

Rivelazioni sul Movimento Cinque Stelle. Si chiama Matteo Di Micheli l’ex collaboratore di Social Tv che attraverso un video-denuncia pubblicato sulla pagina Facebook di InformalTv rivela una serie di “notizie inedite ed esclusive”. Di Micheli, nel video, racconta la conoscenza

News

Caiata: da candidato a indagato, aumentano gli impresentabili a cinque stelle

di Redazione, 23 Feb 2018

Salvatore Caiata è stato candidato con orgoglio dal Movimento Cinque Stelle ma da poche ore il suo nome risulta anche nel registro degli indagati. Presidente del Potenza Calcio e imprenditore nel settore della ristorazione, Caiata è coinvolto in un’inchiesta sul