Blog

Commentario/la campagna diffamatoria del Fatto quotidiano

di Luciano Scalia, 16 Mag 2017

Finalmente la verità emerge: papà Renzi e papà Boschi hanno fatto comunella appena i figli son diventati l’uno Presidente del Consiglio, l’altra ministro per le riforme. Uno (papà Renzi)  voleva appropriarsi della Consip,l’altro (papà Boschi) della banca Etruria.

Lo sappiamo tutti, è fatto noto, detto e ripetuto da giornalistucoli, da politici di complemento, da magistrati che pensano di stare in una quinta teatrale, da carabinieri infedeli. E poi è evidente in una intercettazione fra Renzi e il Padre  che una manina poco oscura ha passato al giornalista Lillo: “papà devi dire la verità”. Poffarbacco quale confessione potrebbe essere più chiara? Se ha detto al padre di dire la verità vuol dire che fino ad allora diceva bugie,ecco la pistola fumante. Fumante come le presunte bugie di Woodcock e il suo valoroso capitano dei carabinieri a proposito di papà Boschi. Ma certo saranno magistrati renziani quelli che hanno scoperto le false intercettazioni e le false affermazioni sulla presenza dei servizi segreti.

Lo dico da giorni, rimproverato da molti amici, ma se mettiamo insieme la collezione del Falso Quotidiano, pubblici ministeri vari, l’ex presidente di ANM, De Benedetti, De Bortoli,  Damilano , La 7, Gruber, Berlinguer, Polito, Annunziata, il Corriere e Repubblica, carabinieri bugiardi, Gotor e i 5 stelle non ditemi che non è in atto un colpo di stato. Certo non si sente il tintinnar di sciabole che si sentiva al tempo di De Lorenzo.

Ma che ci sia una campagna diffamatoria, bugiarda, violenta e rancorosa con l’unico scopo di sconfiggere Renzi buttandogli fango addosso anche attraverso la via giudiziaria mi sembra evidente. Ma non ce la faranno. Si è sempre, giustamente,detto che le colpe dei padri non devono ricadere sui figli, oggi siamo all’assurdo che le non colpe dei padri ricadono sui figli.

Nato a Milano ne 1949, dal 1972 al 1992 sindacalista della Fim Cisl per i successivi anni e fino al 2009 dirigente aziendale. Iscritto a intermittenza dal PCI al PD.

NOTIZIE CORRELATE

Blog

Commentario/Matteo Renzi, “Avanti” e fenomenologia della stampa

di Luciano Scalia, 14 Lug 2017

Lo dichiaro: ho passato una giornata prima ad ascoltare la conferenza stampa di Matteo Renzi per la presentazione del suo libro, e poi a seguire la trasmissione di Enrico Mentana con il segretario come ospite. “Masochista”,  direte voi! Ho fatto

Blog

Punire l’apologia di fascismo è “liberticida”? Il M5s sfida la logica

di Tommaso Beccatti, 10 Lug 2017

Un paio di giorni fa  abbiamo tutti riso e scherzato – qualcuno si è persino indignato – sull’infelice card tratta dal libro di Matteo Renzi e poi pubblicata dalla pagina Facebook del Partito Democratico: uno goffo post, una sintesi sbagliata

Blog

Commentario/Se Israele diventa il bersaglio dei fascisti e dell’Unesco

di Luciano Scalia, 10 Lug 2017

Fascisti e Unesco corrono il rischio di diventare due facce della stessa medaglia. Mi chiederete: ma che c’entra l’UNESCO con i fascisti? Come saprete Punta Canna è uno stabilimento balneare, con tanto di licenza, sulla spiaggia di Chioggia. Il titolare,