Blog

Io 17enne vi racconto la mia esperienza nell’alternanza scuola/lavoro

di Francesco Savorani, 16 Mar 2017

Sono uno studente liceale, e proprio al mio terzo anno di liceo è entrata in vigore la nuova alternanza scuola-lavoro della Buona Scuola, con 200 ore nei licei (in tre anni) e 400 ore negli istituti tecnici e professionali.

Frequento il liceo umanistico e, dopo i normali dubbi sull’organizzazione dell’esperienza, la mia scuola mi ha mandato in una scuola primaria della mia città a sperimentare per una settimana il lavoro del maestro, dove ho potuto ritrovare le dinamiche teoriche della psicologia e della pedagogia che avevo studiato in classe.

E’ stata una grande soddisfazione approfondire il mio percorso di studi, e ne sono uscito arricchito, con più esperienza e più competenze, grazie alle maestre e ai bambini con cui ho lavorato, e soprattutto ne sono uscito con una grande soddisfazione personale per l’aver fatto una cosa per cui avevo studiato e faticato.

 Oltre a me, molti miei compagni e amici della mia età hanno fatto l’esperienza dell’alternanza. Alcuni degli istituti tecnici hanno potuto lavorare nelle aziende del territorio, scoprirne la produzione e mettere in pratica le loro competenze tecniche, meccaniche ed elettroniche. Altri, del liceo linguistico, hanno svolto una settimana di lavoro all’estero, in uffici turistici e commerciali.

 L’alternanza scuola-lavoro è stata la creazione di un grande laboratorio per le competenze degli studenti italiani, che hanno potuto mettere in pratica quello che studiano, sperimentarlo e renderlo utile a una realtà imprenditoriale o sociale della loro città.

La scuola ha ripreso slancio, ha ripreso il contatto con il territorio e con la società, dando l’opportunità a tutti gli studenti di sentirsi realizzati nel loro percorso di studi.

Ovviamente c’è ancora tanto da fare e tanto da migliorare in questo campo, ma la strada intrapresa è quella giusta. Coraggio, in cammino!

NOTIZIE CORRELATE

Blog

Commentario/Proposta semiseria rivolta agli amici renziani

di Luciano Scalia, 23 Lug 2017

Parevano disgrazie erano opportunità. Tuoni, fulmini, nere nubi si addensano sul nostro Partito e sul suo segretario. Una folta schiera di imbonitori di tutte le razze – giornali e giornalisti, telegiornali e commentatori, politici e politicanti, troll,  cassandre e grilli

Blog

Commentario/Matteo Renzi, “Avanti” e fenomenologia della stampa

di Luciano Scalia, 14 Lug 2017

Lo dichiaro: ho passato una giornata prima ad ascoltare la conferenza stampa di Matteo Renzi per la presentazione del suo libro, e poi a seguire la trasmissione di Enrico Mentana con il segretario come ospite. “Masochista”,  direte voi! Ho fatto

Blog

Punire l’apologia di fascismo è “liberticida”? Il M5s sfida la logica

di Tommaso Beccatti, 10 Lug 2017

Un paio di giorni fa  abbiamo tutti riso e scherzato – qualcuno si è persino indignato – sull’infelice card tratta dal libro di Matteo Renzi e poi pubblicata dalla pagina Facebook del Partito Democratico: uno goffo post, una sintesi sbagliata