Sanità

Per un Sistema sanitario nazionale efficiente e alla portata di tutti, con la Legge di Stabilità 2017 abbiamo investito nella sanità pubblica, incrementando il Fondo Sanitario Nazionale di 2 miliardi, in modo da portarlo a 115 miliardi entro il 2019.

Sempre a tal fine abbiamo destinato 1,9 miliardi al rinnovo dei contratti nel Servizio sanitario nazionale, prevedendo un Fondo vincolato, di 75 milioni per il 2017 e di 150 milioni a decorrere dal 2018, per l’assunzione e la stabilizzazione del personale Ssn.

Per incrementare gli investimenti nel settore della ricerca finalizzata alla prevenzione e alla salute, abbiamo stanziato 768,9 milioni, destinati negli anni 2017-2023 alla realizzazione del progetto Human technopole e alla costituzione di una Fondazione scientifica e di ricerca di interesse nazionale.  

Per un Ssn efficiente, moderno e sicuro abbiamo introdotto l’obbligo di diffusione del Fascicolo sanitario elettronico e della Tessera sanitaria, stanziando 413 milioni di spesa vincolata negli anni 2017-2019 per finanziare il Nuovo Piano Nazionale Vaccini.

A tutela delle pari opportunità abbiamo introdotto nuove garanzie, aumentando anche il tetto per la spesa farmaceutica ospedaliera in adeguamento alle esigenze del Ssn.

Grazie alla Legge sull’Autismo, per migliorare le condizioni di vita, favorire l’inserimento nella vita sociale e dare aiuto alle famiglie in cui sono presenti soggetti con disturbo dello spettro autistico, abbiamo aggiornato le Linee Guida sul trattamento dei disturbi dello spettro autistico in tutte le età della vita.

Abbiamo anche ampliato i Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) in cui rientreranno la diagnosi precoce, la cura ed il trattamento individualizzato dei soggetti.

Con il DDL sulla Responsabilità Sanitaria vogliamo tutelare i cittadini e garantire gli operatori sanitari, introducendo nuovi strumenti per raccogliere i dati sugli errori sanitari e prevenire il rischio da sanità. Finalmente avremo più informazioni e maggiore trasparenza per i cittadini, con varie misure mirate a segnalare le disfunzioni del sistema sanitario, garantire i dati e la documentazione clinica. Abbiamo disposto nuove linee guida per il personale sanitario, nonché certezze riguardo la colpa grave e la responsabilità penale. Finalmente introdurremo la Responsabilità extra-contrattuale per gli operatori delle professioni sanitarie e nuovi obblighi di assicurazione, trasparenza nonché più certezza nei risarcimenti. (Legge in corso di approvazione).

FAQ

Saranno davvero aumentati i fondi alla sanità per 2 miliardi?

SÌ.

Con la Legge di Stabilità 2017 abbiamo investito nella sanità pubblica, incrementando il Fondo Sanitario Nazionale di 2 miliardi, in modo da portarlo a 114 miliardi nel 2017 e 115 miliardi entro il 2019. Per finanziare il Nuovo Piano Nazionale Vaccini abbiamo stanziato 413 milioni di spesa vincolata negli anni 2017-2019.

Ci saranno nuove assunzioni nel Servizio sanitario nazionale?

SÌ.

Nella Legge di Stabilità 2017 abbiamo destinato 1,9 miliardi per il rinnovo dei contratti nel Ssn, abbiamo inoltre previsto un Fondo vincolato di 75 milioni per il 2017 e di 150 milioni a decorrere dal 2018 per l’assunzione e la stabilizzazione del personale Ssn. Queste misure dovrebbero assicurare nuovi posti di lavoro e stipendi più alti.

È vero che vengono tolti finanziamenti alla ricerca nel campo della salute?

NO.

Per incrementare gli investimenti pubblici e privati nei settori della ricerca finalizzata alla prevenzione e alla salute, coerentemente con il Programma nazionale per la ricerca, abbiamo stanziato 768,9 milioni, destinati negli anni 2017-2023 alla realizzazione del progetto Human technopole e alla costituzione di una Fondazione scientifica e di ricerca, di interesse nazionale, multidisciplinare e integrata nel settore della salute. Sono stati poi creati due fondi di 500 milioni, ciascuno a valere sul FSN, dedicati, rispettivamente, ai medicinali innovativi e agli oncologici innovativi.

Sono state introdotte nuove misure a tutela delle pari opportunità?

SÌ.

Con la Legge sull’Autismo, per migliorare le condizioni di vita, favorire l’inserimento nella vita sociale e dare aiuto alle famiglie in cui sono presenti soggetti con disturbo dello spettro autistico, abbiamo aggiornato le Linee Guida sul trattamento dei disturbi dello spettro autistico in tutte le età della vita. Abbiamo anche ampliato i Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) in cui rientreranno la diagnosi precoce, la cura ed il trattamento individualizzato dei soggetti.

La nuova legge sulla responsabilità civile non rischia di danneggiare gli operatori sanitari?

NO.

A tutela dei cittadini abbiamo introdotto la responsabilità contrattuale della struttura ospedaliera e la Responsabilità extra contrattuale per gli operatori delle professioni sanitarie. Tuttavia per garantire gli operatori sanitari abbiamo reso obbligatorio il tentativo di conciliazione prima di andare in giudizio per tutte le parti coinvolte, comprese le assicurazioni. Inoltre l’azione di rivalsa verso gli operatori sanitari scatterà solo in caso di dolo o colpa grave e per un importo non superiore al triplo della retribuzione lorda annua. Per una tutela economica sul posto di lavoro saranno introdotti obblighi di assicurazione per le strutture ospedaliere.

I Numeri della Legge:

Per un Sistema sanitario nazionale efficiente e alla portata di tutti, con la Legge di Stabilità 2017 abbiamo investito nella sanità pubblica, incrementando il Fondo Sanitario Nazionale di 2 miliardi, in modo da portarlo a 115 miliardi entro il 2019.

Sempre a tal fine abbiamo destinato 1,9 miliardi al rinnovo dei contratti nel Servizio sanitario nazionale, prevedendo un Fondo vincolato, di 75 milioni per il 2017 e di 150 milioni a decorrere dal 2018, per l’assunzione e la stabilizzazione del personale Ssn.

Per incrementare gli investimenti nel settore della ricerca finalizzata alla prevenzione e alla salute, abbiamo stanziato 768,9 milioni, destinati negli anni 2017-2023 alla realizzazione del progetto Human technopole e alla costituzione di una Fondazione scientifica e di ricerca di interesse nazionale.  
Per un Ssn efficiente, moderno e sicuro abbiamo introdotto l’obbligo di diffusione del Fascicolo sanitario elettronico e della Tessera sanitaria, stanziando 413 milioni di spesa vincolata negli anni 2017-2019 per finanziare il Nuovo Piano Nazionale Vaccini.